Presupposizioni



Parisi sottolinea come l?interazione fra i partecipanti ad una conversazione sia molto pi? complessa di quanto sia possibile osservare, se ci si limita a registrare e ad analizzare i soli enunciati verbali. In ogni atto comunicativo ? possibile individuare almeno tre tipi di strutture pragmatiche:
? performativi
? proposizioni
? presupposizioni, sono le parti dell?argomento che chi parla decide di omettere e di non codificare, perch? le presuppone sicuramente note all?ascoltatore, o inopportune data la situazione. Qualsiasi sia l?argomento, infatti, chi parla opera continuamente scelte in base all?interlocutore e al contesto. ? a proposito delle presupposizioni che il bambino piccolo comincia a sperimentare difficolt? comunicative, dato che egli, in genere, o presuppone l?adulto onnisciente e non dice abbastanza per farsi capire, oppure tende a proiettare le proprie emozioni e intenzioni, senza riuscire a tenere conto di quelle degli altri, e cos? avviene che parli a sproposito.





[ Indietro ]

La mente e i suoi processi
Copyright © di galileoeducational.net Rivista - (3692 letture)

Dizionario galileiano

· La mente e i suoi processi

Galileo Educational rivista on line del metodo Galileo For Education

Reg.del Tribunale di Lucca n.801 del 20-04-2004

Direttore Responsabile Floriano Moni

Nodo: Rivista ufficiale del metodo didattico Galileo For Education
[ Privacy - Note Legali - Accessibilita' - Credits - Mappa del Sito - Elenco Siti Tematici]

Associazione Galileo
Via Ducale 4 Piazza al Serchio (LU)
Tel:351 9527312
Responsabile Pubblicazione:Andrea Faini Email:info@associazionegalileo.com