Piccolo gruppo



Nella scuola dell?infanzia, ma anche nel primo biennop della scuola primaria, il grande gruppo non favorisce n? l?ascolto attento, n? l?espressione verbale di tutti gli alunni: solo pochi ascoltano, anche in modo intermittente, e di solito, parlano soltanto quelli che gi? sanno parlare. Per fornire i migliori risultati, infatti, l?educazione linguistica orale richiede di essere svolta in un piccolo gruppo di non pi? di cinque bambini, proprio perch? nessun bambino pu? aspettare, mantenendo viva l?attenzione e l?ascolto, per pi? di quattro turni.
L?insegnante proporr? nel piccolo gruppo semplici attivit? pratiche con oggetti della vita quotidiana, sollecitando con domande la produzione verbale dei bambini. Alla fine l?insegnante riproporr? le parole e le frasi prodotte dai bambini, modellandole in un discorso organico, completo di congiunzioni e pronomi. Il processo andr? completato con la fissazione dell?esperienza sul foglio col disegno, per consentirne la rilettura, a distanza di tempo, a chiunque non l?avesse condivisa. In questa occasione ogni bambino ha cos? la possibilit? di rievocare il discorso modellato.
In questo modo, mediante la funzione euristica, il bambino pu? giungere precocemente ad un primo discorso minimo, sia di tipo descrittivo, ad esempio descrivere l?arancia; sia di tipo sequenziale, ad esempio la procedura per fare l?aranciata.





[ Indietro ]

La mente e i suoi processi
Copyright © di galileoeducational.net Rivista - (3602 letture)

Dizionario galileiano

· La mente e i suoi processi

Galileo Educational rivista on line del metodo Galileo For Education

Reg.del Tribunale di Lucca n.801 del 20-04-2004

Direttore Responsabile Floriano Moni

Nodo: Rivista ufficiale del metodo didattico Galileo For Education
[ Privacy - Note Legali - Accessibilita' - Credits - Mappa del Sito - Elenco Siti Tematici]

Associazione Galileo
Via Ducale 4 Piazza al Serchio (LU)
Tel:351 9527312
Responsabile Pubblicazione:Andrea Faini Email:info@associazionegalileo.com