Performativi



Il bambino piccolo non ha bisogno del codice linguistico per comunicare; la sua ? una comunicazione che sfrutta prevalentemente i segnali posturali, mimici e gestuali: si protende verso qualcosa che desidera, distoglie lo sguardo nel rifiuto, indica con il braccio, grida o piange per richiamare l?attenzione. La sua produzione vocalica si innesta sulla comunicazione non verbale, sottolineando le intenzioni attraverso intonazioni, vocalizzi ripetuti ritmici lenti o rapidi, i cosiddetti performativi.
La comunicazione non verbale, con l?impiego di performativi intonazionali, permane a lungo in abbondante proporzione nel linguaggio infantile e, nonostante la sua progressiva riduzione, non scompare mai nemmeno dal linguaggio dell?adulto, che vi far? ricorso nelle situazioni di emergenza e nei momenti di massima emozione.





[ Indietro ]

La mente e i suoi processi
Copyright © di galileoeducational.net Rivista - (3653 letture)

Dizionario galileiano

· La mente e i suoi processi

Galileo Educational rivista on line del metodo Galileo For Education

Reg.del Tribunale di Lucca n.801 del 20-04-2004

Direttore Responsabile Floriano Moni

Nodo: Rivista ufficiale del metodo didattico Galileo For Education
[ Privacy - Note Legali - Accessibilita' - Credits - Mappa del Sito - Elenco Siti Tematici]

Associazione Galileo
Via Ducale 4 Piazza al Serchio (LU)
Tel:351 9527312
Responsabile Pubblicazione:Andrea Faini Email:info@associazionegalileo.com