Narrativa, evoluzione della



Nello stimolare la creazione di storie originali, si potr? gradualmente passare dalle vignette in sequenza, all?osservazione di un?unica scena come punto di partenza. Si pu? iniziare anche dal resoconto, invitando ad immaginare in qualsiasi punto della trama qualcosa di inaspettato, che crei un serio problema, cio? l?evento imprevisto. In ogni caso, bisogner? fornire agli alunni molte opportunit? di esercitarsi a diversi livelli di difficolt?.
L?episodio completo, costruito a partire da uno spunto iniziale da sviluppare o addirittura come creazione totalmente originale, pu? essere raggiunto solo durante il secondo ciclo della scuola elementare o addirittura alle medie.
Si pu? quindi osservare una produzione pi? avanzata con la combinazione di pi? episodi nell?episodio multiplo, e con la comparsa di episodi complessi, in cui vengono compiuti inganni, con personaggi che dicono una cosa, mentre le loro intenzioni sono diverse. Solo durante gli anni della scuola media potranno, infine, essere osservate storie, ove la narrazione presenta passi indietro (flash back) o incisi fra parentesi, cio? episodi inseriti, e, per ultimo, l?episodio interattivo, in cui pi? personaggi raccontano la storia dal loro punto di vista.





[ Indietro ]

La mente e i suoi processi
Copyright © di galileoeducational.net Rivista - (3650 letture)

Dizionario galileiano

· La mente e i suoi processi

Galileo Educational rivista on line del metodo Galileo For Education

Reg.del Tribunale di Lucca n.801 del 20-04-2004

Direttore Responsabile Floriano Moni

Nodo: Rivista ufficiale del metodo didattico Galileo For Education
[ Privacy - Note Legali - Accessibilita' - Credits - Mappa del Sito - Elenco Siti Tematici]

Associazione Galileo
Via Ducale 4 Piazza al Serchio (LU)
Tel:351 9527312
Responsabile Pubblicazione:Andrea Faini Email:info@associazionegalileo.com