Morale, senso



L?intelligenza o senso morale ? la capacit? di riflettere sul modo di comportarsi, su ci? che ? bene e accettato, oppure male e riprovato dall?ambiente sociale e dalla cultura in cui si vive. Il senso morale inizia a formarsi, fino dai primi anni, prima di tutto grazie all?osservazione dei modelli forniti dagli adulti e alla loro imitazione; successivamente con l?interiorizzazione, mediata dal linguaggio, dei relativi atteggiamenti. Il bambino viene cos? a formare la scala dei valori da attribuire a cose, situazioni, eventi; tali valori risultano strettamente legati alle norme sociali espresse da una specifica cultura
Il senso morale non si acquisisce grazie alla memorizzazione di norme e regole, ma si forma a seguito dell?interesse per le emozioni degli altri, in cui si riconoscono le proprie; esso deriva dalle due intelligenze personali: dalla capacit? di mettersi al posto degli altri e dal valore che ognuno attribuisce a se stesso. Ogni bambino costruisce il proprio senso morale, utilizzando tutte le risorse emotive e cognitive della propria mente, in risposta al modo in cui egli viene trattato sia in famiglia, sia a scuola.





[ Indietro ]

La mente e i suoi processi
Copyright © di galileoeducational.net Rivista - (3845 letture)

Dizionario galileiano

· La mente e i suoi processi

Galileo Educational rivista on line del metodo Galileo For Education

Reg.del Tribunale di Lucca n.801 del 20-04-2004

Direttore Responsabile Floriano Moni

Nodo: Rivista ufficiale del metodo didattico Galileo For Education
[ Privacy - Note Legali - Accessibilita' - Credits - Mappa del Sito - Elenco Siti Tematici]

Associazione Galileo
Via Ducale 4 Piazza al Serchio (LU)
Tel:351 9527312
Responsabile Pubblicazione:Andrea Faini Email:info@associazionegalileo.com