Percorso: Indice/Schede/Il cartellone delle sillabe - Scheda n.3
Il cartellone delle sillabe - Scheda n.3
Letture: 6584

Scheda n.3

 

Gli automatismi della letto-scrittura: Il “sillabario”

 

 

 

NOME: SILLABARIO

 

DESCRIZIONE:

 

Cartellone murale su cui è disegnata una tabella con 5 colonne e una ventina di righe (eventualmente allungabile).

Cartoncini (5 x n° righe) della stessa grandezza delle celle del cartellone murale, su cui scrivere le sillabe partendo dalle prime cinque : a, o, u, e, i e poi continuando con le altre famiglie sillabiche.(CV)

Fissare i cartoncini al cartellone murale con del velcro, in modo che possano essere facilmente staccati e riattaccati.

 

DIMENSIONI:

 

Minimo m 1 X 2 (h)

 

MATERIALI:

 

Cartone e cartoncino

 

OBBIETTIVI:

 

Facilitare il processo di lettura e scrittura (codifica e decodifica) con attività giocose e graduate.

 

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

 

“Leggo e scrivo con entusiasmo” di J. Bickel

 

USO

 

Alzare con una mano un cartellino/sillaba e ripetere più volte la sillaba corrispondente, poi posizionarlo nel cartellone murale.

Presentare ogni famiglia sillabica e posizionarla sul cartellone murale secondo l'ordine a – o – u – e – i.

 

Leggere ogni giorno le famiglie sillabiche in ordine orizzontale, verticale, inverso, sparso, ma sempre toccando la sillaba letta.

 

Alzare un cartellino farlo leggere all'alunno, prima secondo l'ordine di posizionamento sul cartellone, poi casualmente.

 

Sistemare sul banco una famiglia sillabica (la scritta rivolta verso il basso), disporre i bambini in fila e, a turno, far alzare un cartellino e farlo leggere ad alta voce.

Quando i bambini hanno acquistato una certa sicurezza si può pensare di sistemare più famiglie sillabiche e di assegnare un “premio” per chi vince (cioè legge correttamente tutte le sillabe alzate) e delle “penitenze” per chi supera i tre errori (Es. recitare una filastrocca, ...)

 

Alzare un cartellino, leggerlo ( o farlo leggere) e far trovare a ciascun bimbo una parola che inizia con la sillaba alzata. (E' arrivato un bastimento carico di...)

 

Varianti del gioco precedente:

 

(1) la sillaba potrà essere quella finale.

 

(2) dividere la classe in due squadre che, a turno, alzeranno un cartellino, lo leggeranno ad alta voce e ciascuna squadra dovrà trovare il maggior numero di parole che iniziano per la sillaba alzata.

 

(3) ciascuna squadra dovrà trovare il maggior numero di parole che abbiano come sillaba finale la sillaba letta.

 

Sistemare sul banco una famiglia sillabica (la scritta rivolta verso il basso), togliere un cartellino e chiedere al bambino di leggere le sillabe rimaste e individuare quella che manca.

 

Tombola delle sillabe: costruire le cartelline della tombola con una tabella di 5 colonne per 4 righe e scrivere le sillabe nelle caselle lasciando una casella vuota in ogni riga. Il cartellone murale delle sillabe, fungerà da cartellone della tombola e i cartellini delle sillabe i cartellini da estrarre.

Verranno premiati l'ambo, la terna, la quaterna e la tombola.

 

Esercizi di lettura e scrittura di sillabe di parole bisillabe, poi trisillabe ecc...

Per queste attività potrà essere utilizzata il sillabario di classe, di dimensioni maggiori, sul quale il bambino potrà attaccare le sillabe per formare parole.

 

Dividere gli alunni in due squadre, a ciascuna delle quali assegnare delle sillabe (prima tre, poi quattro ...). Il gioco consiste nel trovare il maggior numero di parole che si possono comporre con le sillabe assegnate. 

Dizionario galileiano

· La mente e i suoi processi
APContentPlus ©

Galileo Educational rivista on line del metodo Galileo For Education

Reg.del Tribunale di Lucca n.801 del 20-04-2004

Direttore Responsabile Floriano Moni

Nodo: Rivista ufficiale del metodo didattico Galileo For Education
[ Privacy - Note Legali - Accessibilita' - Credits - Mappa del Sito - Elenco Siti Tematici]